Tu sei qui

Gas naturale - Vendita

 

Gas naturale – Elenco dei soggetti abilitati alla vendita

La vendita di gas naturale è disciplinata dagli articoli 17 e 18 del decreto legislativo 164/2000 e dal decreto ministeriale 29 dicembre 2011.

Il Ministero gestisce l’Elenco dei soggetti abilitati alla vendita di gas naturale a clienti finali relativo anche alla vendita di gas naturale liquefatto attraverso autocisterne e di gas naturale a mezzo di carri bombolai, nonché di biogas.

 

Vendita di gas naturale ai clienti finali: elenco aggiornato e modulistica

Il Ministero pubblica mensilmente l’Elenco degli operatori abilitati alla vendita di gas naturale.

La richiesta per l’inserimento deve essere inviata all’indirizzo CEE@pec.mite.gov.it e per conoscenza anche ad ARERA all’indirizzo: protocollo@pec.arera.it

I soggetti abilitati, in caso di interruzione dell'attività di vendita per un periodo superiore a 12 mesi, sono tenute a darne comunicazione alla Direzione generale competitività ed efficienza energetica (DG CEE).

Sono tenuti inoltre a comunicare alla (DG CEE) e all’Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente, entro 30 giorni, ogni variazione intervenuta nella ragione sociale, nell’indirizzo, nell’assetto societario, oltre a eventuali acquisizioni, affitti o cessioni di rami di attività, incorporazioni di altre società e simili.

La mancata comunicazione di tali elementi può comportare la cancellazione dall’elenco dei soggetti abilitati alla vendita di gas naturale a clienti finali.

 

Vendita di gas naturale nella Regione Sardegna

Fino all’avvio delle infrastrutture di trasporto e rigassificazione di gas naturale liquefatto necessarie a garantire la fornitura di gas naturale della Regione Sardegna, previste dall’articolo 60, comma 6, del decreto legge 76 del 2020, si comunica che i soggetti abilitati o da abilitare interessati alla vendita ai clienti finali di gas naturale anche in forma liquida e/o compressa nel territorio della Regione devono presentare a questa Amministrazione una richiesta di abilitazione per la quale è necessario attestare il possesso dei requisiti di disponibilità di gas naturale e capacità di modulazione di cui all’articolo 5 del d.m. 29/12/2011 .

La richiesta deve contenere l’indicazione dei quantitativi massimi e i dettagli sulla fornitura (disponibilità della fornitura, del servizio di modulazione, comprensivo delle relative capacità di stoccaggio).

L’abilitazione dell’operatore alla vendita ai clienti finali di gas naturale anche in forma liquida e/o compressa sul territorio della Regione Sardegna è annotata nell’Elenco dei venditori.

 

Operatori economici abilitati al 31 dicembre 2022

Elenco dei soggetti abilitati alla vendita di gas naturale a clienti finali - aggiornamento 31 dicembre 2022

 

Modulistica per l’inserimento nell’Elenco dei soggetti abilitati alla vendita

Moduli per la richiesta di inserimento nell’ Elenco dei soggetti abilitati alla vendita di gas naturale a clienti finali

 

Chiarimenti in merito all’istanza e alla documentazione da allegare

Dichiarazione della società fornitrice di gas naturale

La dichiarazione, redatta secondo il modello disponibile sul sito del Ministero, deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante della stessa ovvero, in assenza di firma digitale, deve essere sottoscritta in via analogica allegando copia di un documento in corso di validità del legale rappresentante della società fornitrice

Volumi di gas naturale oggetto dell’istanza di abilitazione alla vendita

I volumi indicati nell’istanza devono essere coerenti con i volumi dichiarati dalla società fornitrice

Effettiva capacità di condurre l’iniziativa

Secondo quanto stabilito dall’articolo 3, comma 2, del decreto del Ministro dello sviluppo economico 29 dicembre 2011, il requisito si desume dalla capacità di finanziare l’acquisto previsto di gas naturale per un periodo di tre mesi. Al tal fine, si fa riferimento alla adeguatezza della capacità finanziaria del soggetto richiedente rispetto all’impegno finanziario previsto, intendendo:

-per la valorizzazione dell’impegno finanziario previsto: il prezzo medio del gas naturale sul mercato all’ingrosso (indice PSV) dell’ultimo trimestre anteriore all’istanza per il volume di gas riferito ad un trimestre di approvvigionamento

-per la valutazione della capacità finanziaria del soggetto richiedente, almeno uno dei seguenti elementi: la consistenza dell’attivo circolante netto desumibile dai bilanci degli ultimi tre anni, ove disponibili; ammontare del capitale sociale versato; garanzie bancarie od assicurative o affidamento rilasciato a favore del soggetto richiedente da uno o più istituti bancari; impegni formali prestati da società controllanti o collegate con la società richiedente

Autodichiarazione antimafia e carichi pendenti

Compilata secondo il modello disponibile sul sito con indicazione del Tribunale competente.

 

Normativa di riferimento

Scarica documenti

 

Contatti

Andrea Maria Felici

andreamaria.felici@mise.gov.it

CEE@pec.mite.gov.it

 

Ufficio competente

Direzione generale competitività ed efficienza energetica – DG CEE

Div II – Mercati energetici

 

 

Ultimo aggiornamento 09.01.2023