Tu sei qui

Piano per la Transizione Ecologica

Dalla pandemia mondiale al Green Deal europeo, passando per il Piano di Ripresa e Resilienza (PNRR), parlare di transizione ecologica oggi significa necessariamente allargare prospettive e criteri di valutazione dai soli optima economici alle dimensioni sociali ed ambientali, ma anche allungare l’orizzonte di riferimento ai decenni futuri.

Il Piano Nazionale di Transizione Ecologica (PTE) risponde alla sfida che l’Unione Europea con il Green Deal ha lanciato al mondo: assicurare una crescita che preservi salute, sostenibilità e prosperità del pianeta, attraverso l’implementazione di una serie di misure sociali, ambientali, economiche e politiche, aventi come obiettivi, in linea con la politica comunitaria, la neutralità climatica, l’azzeramento dell’inquinamento, l’adattamento ai cambiamenti climatici, il ripristino della biodiversità e degli ecosistemi, la transizione verso l’economia circolare e la bioeconomia.

Soggetto a periodici aggiornamenti, il Piano in coerenza con le linee programmatiche delineate dal PNRR, prevede un completo raggiungimento degli obiettivi nel 2050, così come in buona parte prefissato nella Long Term Strategy nazionale. Più precisamente, le tematiche delineate e trattate nel Piano sono suddivise in:

01. Decarbonizzazione
02. Mobilità sostenibile
03. Miglioramento della qualità dell’aria
04. Contrasto al consumo di suolo e al dissesto idrogeologico
05. Miglioramento delle risorse idriche e delle relative infrastrutture
06. Ripristino e rafforzamento della biodiversità
07.Tutela del mare
08. Promozione dell’economia circolare, della bioeconomia e dell’agricoltura sostenibile.

In data 8 marzo 2022 il CITE ha approvato il Piano per la Transizione ecologica dopo averne inviato bozza alle Camere e alla Conferenza unificata.

In data 27 aprile 2022 il Ministro Cingolani ha firmato il Decreto di costituzione dei Gruppi di Lavoro, che il CITE ha deciso di costituire.

In data 6 luglio 2022 ha approvato la Relazione sullo stato di attuazione del Piano per la Transizione Ecologica che la Legge del 22 aprile 2021 n. 55 chiede annualmente per dar conto delle azioni, delle misure e delle fonti di finanziamento adottate; conseguentemente la prima Relazione è stata inviata dal Presidente del Consiglio alle Camere.

Il Piano è frutto di una collegialità della Pubblica Amministrazione che si pone l’obiettivo di incrementare l’interazione e la coerenza tra le politiche di settore grazie a processi decisionali  condivisi sia tra i dicasteri componenti il Comitato per la Transizione Ecologica (CITE) sia con le Amministrazioni Locali e la Società civile, per attuare, monitorare, valutare e riorientare, in funzione degli obiettivi conseguiti, in coerenza con l’Agenda 2030  e le priorità indicate in sede europea, le politiche nazionali per la transizione ecologica.

Essendo il PTE un documento trasversale a più argomenti che riguardano a tutto tondo l’ambiente, l’energia e il clima, nonché tutte quelle linee di indirizzo da mettere in atto per attuare una transizione “green” verso uno sviluppo sostenibile e una gestione ecologica, esso si colloca nel panorama nazionale della pianificazione e programmazione, ad armonizzare e integrare una serie di piani, programmi e strategie volte al completamento di una più ampia visione di salvaguardia dell’ambiente.

Sono elencati a seguire, consultabili ai corrispondenti link, piani, programmi e strategie che rappresentano il quadro di riferimento dei principali strumenti programmatici e di indirizzo del MiTE. A titolo illustrativo e senza valore legale, si propone anche una rappresentazione grafica complessiva di tali strumenti, finalizzata a fornire una visione di insieme relazionata alle tre macro-tematiche di riferimento delle politiche internazionali ed europee Clima-Risorse-Biodiversità. 

- PTE

- Delibera CITE 8 marzo 2022 - Approvazione PTE

- Relazione sullo stato di attuazione del PTE

- DECRETO-LEGGE 1 marzo 2021, n. 22 Disposizioni urgenti in materia di riordino delle attribuzioni dei Ministeri. Che istituisce il Ministero
  della transizione Ecologica 

- LEGGE 22 aprile 2021, n. 55 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 1° marzo 2021, n. 22, recante disposizioni urgenti
   in materia di  riordino delle attribuzioni dei Ministeri.  (21G00065) (GU Serie Generale n.102 del 29-04-2021) 

- Comunicati stampa delle Riunioni del CITE

Anno 2022

Comunicato CITE 6 - 6 luglio 2022

Comunicato CITE 5 - 8 marzo 2022

Anno 2021

Comunicato CITE 4 - 10 dicembre 2021

Comunicato CITE 3 - 5 ottobre 2021

Comunicato CITE 2 - 28 luglio 2021

Comunicato CITE 1 - 28 maggio 2021

Decreto MITE del 27 aprile 2022 che istituisce i Gruppi di Lavoro 

- Aggiornamento della composizione dei Gruppi di Lavoro in data 19 settembre 2022

 

     
    1. Catalogo SAD – SAF - Sussidi ambientalmente Dannosi e Favorevoli
    2. BITII - Implementation Action Plan (2020-2025) for the Italian bioeconomy Strategy 
    3. NFAP - Italian National Forestry Accounting Plan (2021-2025)
    4. NLTS National Long-Term Strategy (Ob. 2050) 
    5. PAN GPP - Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione
    6. PAN SCP - Piano d’Azione nazionale in materia di consumo e produzione sostenibili
    7. Piano generale di difesa del mare e delle coste dall'inquinamento 
    8. Piano individuazione aree idonee selezione siti di stoccaggio geologico della CO2 
    9. Piano nazionale per la realizzazione di aree verdi permanenti
  10. PiTESAI - Piano Transizione Energetica Sostenibile Aree Idonee 
  11. PNACC - Piano Nazionale Adattamento Cambiamenti Climatici 
  12. PNCIA - Programma nazionale controllo Inquinamento Atmosferico (ob. 2020-2030) 
  13. Piano nazionale dei dragaggi sostenibili (MiMS-MiTE)
  14. PNIEC - Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (Ob. 2021-2030)
  15. PNIRE - Piano nazionale infrastrutturale per la realizzazione di reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica 
  16. Piano Nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la tutela della risorsa ambientale
  17. PNRR (2021) - Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (2021-2026) 
  18. Programma Nazionale di Bonifica dei siti inquinati 
  19. Programma nazionale gestione rifiuti 
  20. Programma nazionale prevenzione rifiuti 
  21. PSM - Pianificazione Spaziale Marittima
  22. PSNMS - Piano Strategico Nazionale Mobilità Sostenibile (2019-2033) (MiMS, MEF, MITE)
  23. SM - Strategia per l’ambiente Marino (II ciclo 2018 – 2024) 
  24. SNAC - Strategia Nazionale Adattamento Cambiamenti Climatici (2015) 
  25. SNB 2030 - Strategia Nazionale Biodiversità 2030
  26. SNI - Strategia Nazionale Idrogeno
  27. Strategia nazionale economia circolare
  28. SNSvS - Strategia Nazionale Sviluppo Sostenibile

 


 

 

Ultimo aggiornamento 02.11.2022