Tu sei qui

Componente 4 (M2C4) - Tutela del territorio e della risorsa idrica

L’Italia è un Paese bello quanto fragile, esposto nel corso degli anni agli effetti dei cambiamenti climatici, al dissesto idrogeologico e a numerose forme di inquinamento.

Proprio per questo la Componente 4 ella Missione 2 del PNRR, “Tutela del territorio e della risorsa idrica” si prefigge di mettere in campo le azioni necessarie per rendere il Paese più resiliente agli effetti dei cambiamenti climatici, proteggendo la natura e le biodiversità.

Per il raggiungimento di questi obiettivi, sarà fondamentale dotare l’Italia di un sistema avanzato ed integrato di monitoraggio e previsione, facendo leva sulle soluzioni più avanzate di sensoristica, dati (inclusi quelli satellitari) e di elaborazione analitica, per identificare tempestivamente i possibili rischi, i relativi impatti sui sistemi (naturali e di infrastrutture), e definire conseguentemente le risposte ottimali. Gli investimenti contenuti nella Componente 4 consentiranno perciò di mitigare e gestire meglio il rischio idrogeologico del nostro Paese, che negli ultimi anni è aumentato e ha reso sempre più importante la necessità di operare sinergicamente sia sul tema della pianificazione e prevenzione che sul versante della gestione delle emergenze. E con gli interventi del PNRR si potrà agire a tutto campo su foreste, suolo, mare e aria per migliorare la qualità della vita e il benessere dei cittadini attraverso la tutela delle aree esistenti e la creazione di nuove.

Una particolare attenzione, inoltre, è riservata a garantire la sicurezza, l’approvvigionamento e la gestione sostenibile delle risorse idriche lungo l'intero ciclo, andando ad agire attraverso una manutenzione straordinaria sugli invasi e completando i grandi schemi idrici ancora incompiuti, migliorando lo stato di qualità ecologica e chimica dell’acqua, la gestione a livello di bacino e l’allocazione efficiente della risorsa idrica tra i vari usi/settori (urbano, agricoltura, idroelettrico, industriale).

Su questa Componente il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica è impegnato in forma diretta esclusivamente nelle seguenti Riforme e Investimenti:

MISURA 1 - Rafforzare la capacità previsionale degli effetti del cambiamento climatico [M2C4M1]
Investimento 1.1 - Realizzazione di un sistema avanzato ed integrato di monitoraggio e previsione.
 

MISURA 2 - Prevenire e contrastare gli effetti del cambiamento climatico sui fenomeni di dissesto idrogeologico e sulla vulnerabilità del territorio [M2C4M2]
Investimento 2.1a  - Misure per la gestione del rischio di alluvione e per la riduzione del rischio Idrogeologico
Riforma 2.1 - Semplificazione e accelerazione delle procedure per l'attuazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico.
 

MISURA 3 - Salvaguardare la qualità dell’aria e la biodiversità del territorio attraverso la tutela delle aree verdi, del suolo e delle aree marine [M2C4M3]
Investimento 3.1 - Tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano
Investimento 3.2 - Digitalizzazione dei parchi nazionali
Investimento 3.3 - Rinaturazione dell’area del Po
Investimento 3.4 - Bonifica del “suolo dei siti orfani”
Investimento 3.5 - Ripristino e tutela dei fondali e degli habitat marini
Riforma 3.1 - Adozione di programmi nazionali di controllo dell'inquinamento atmosferico
 

MISURA 4 - Garantire la gestione sostenibile delle risorse idriche lungo l’intero ciclo e il miglioramento della qualità ambientale delle acque interne e marittime [M2C4M4]
Investimento 4.4 - Investimenti in fognatura e depurazione
Riforma 4.2 - Misure per garantire la piena capacità gestionale per i servizi idrici integrati

 

Per conoscere tutto il PNRR visita il sito Italia Domani
https://italiadomani.gov.it/it

 

 

Ultimo aggiornamento 02.12.2022