Tu sei qui

Investimento 4.4 - Investimenti in fognatura e depurazione

Descrizione

I sistemi idrici presentano gravi carenze per quanto riguarda le reti fognarie e i sistemi di depurazione, il che si riflette in un numero elevato di procedure di infrazione per mancata conformità al diritto dell'Unione a carico di diversi agglomerati sul territorio nazionale.

L'obiettivo della misura è intraprendere investimenti che rendano più efficace la depurazione delle acque reflue scaricate nelle acque marine e interne e, ove possibile, trasformare gli impianti di depurazione in "fabbriche verdi" per consentire il riutilizzo delle acque depurate a scopi irrigui e industriali. Ci si aspetta in particolare che gli interventi contribuiscano a ridurre il numero di agglomerati con reti fognarie e sistemi di depurazione inadeguati.

Importo PNRR

L’importo complessivo dell’Investimento è pari a 600.000.000 euro.

Obiettivi

Ridurre di almeno 2 570 000 il numero di abitanti residenti in agglomerati non conformi alla direttiva 91/271/CEE del Consiglio, a causa dell'inadeguatezza della raccolta e del trattamento delle acque reflue urbane.

Milestone e target

Stato di attuazione

Il Ministero ha emanato, il 17 maggio 2022, il Decreto Ministeriale n. 191, contenente i criteri di riparto delle risorse e i criteri di ammissibilità delle proposte progettuali.

Prossimi passi

A seguito degli accertamenti istruttori, volti a verificare la sussistenza degli elementi richiesti dal decreto, sarà individuato l’elenco degli interventi ammessi a finanziamento, cui seguirà la sottoscrizione di appositi Accordi di programma fra MITE, Regioni, Province Autonome ed Enti di governo dell'ambito territoriale ottimale (EGATO).

Link utili

Decreto Ministeriale n. 191 del 17/05/2022 Missione M2-C4/Investimento 4.4 | Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica 

NB: A partire dalle ore 12.00 del 7 luglio 2022 è accessibile l’apposita piattaforma dedicata per il caricamento delle proposte progettuali. Essendo stati posti, su richiesta delle Regioni, dei quesiti alla Commissione sui requisiti dei progetti (dm_191_22-22.07.22_FAQ .pdf ) e faq_dm_191_22-26_09_22.pdf , la scadenza per il caricamento, inizialmente fissata alle ore 12.00 del 23 agosto 2022, è stata prorogata fino al 30 settembre 2022 con il Decreto Ministeriale 295 del 25 luglio 2022 (decreto_n. 295.pdf ) e in seguito al 30 ottobre 2022 con il Decreto Ministeriale 351 del 26 settembre 2022 (dm_n_351_del_26_09_2022.pdf )

 

 

Aree 
Ultimo aggiornamento 28.11.2022