Descrizione

La riforma mira ad allineare la legislazione nazionale e regionale e ad introdurre le relative misure di accompagnamento per la riduzione delle emissioni degli inquinanti atmosferici, in conformità agli obiettivi fissati dalla direttiva (UE) 2016/2284 sui limiti di emissione nazionali e sui gas clima-alteranti.

È prevista l’entrata in vigore di un programma nazionale di controllo dell'inquinamento atmosferico. Nello specifico, deve essere istituito un programma nazionale di controllo dell'inquinamento atmosferico che introduca misure idonee per la riduzione dell'inquinamento atmosferico in linea con la direttiva (UE) 2016/2284 e con il decreto legislativo 30 maggio 2018, n. 81, che recepisce tale direttiva.

Al fine di assicurare l’efficace attuazione del programma (che non prevede finanziamenti a valere sul PNRR) e di rispettare gli obiettivi di riduzione delle emissioni imposti dalla direttiva 2016/2284 è stato prevista dalla legge di bilancio 2022 l’istituzione di un apposito fondo sui capitoli del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica. In collaborazione con gli altri Ministeri aventi competenza sui settori che producono emissioni, saranno definite le modalità di utilizzo del fondo e le misure da finanziare prioritariamente.

La dotazione del fondo è così suddivisa: 50 milioni per l’anno 2023, 100 milioni per l’anno 2024, 150 milioni per l’anno 2025 e successivamente 200 milioni all’anno fino al 2035 (totale 2,3 miliardi di euro). Legge 30 dicembre 2021, n.234, art. 1 comma 498.

Milestone

Stato di attuazione

E’ stato approvato il Programma nazionale di controllo dell'inquinamento atmosferico con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 dicembre 2021, nonché pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 37 del 14 febbraio 2022, la comunicazione dell’avvenuta pubblicazione del programma sul sito del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (Conseguita la Milestone M2C4-7).

Link utili

Il 23 dicembre è stato approvato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri il Programma nazionale di controllo dell’inquinamento atmosferico (PNCIA), ai sensi dell’art. 4, comma 3, del decreto legislativo 30 maggio 2018, n. 81.

 

 

Aree 
Ultimo aggiornamento 29.11.2022