Progetto PCSD

 

Policy coherence for sustainable development: mainstreaming the SDGs in Italian decision making process to enforce the paradigm shift

Il progetto “Policy coherence for sustainable development: mainstreaming the SDGs in Italian decision making process to enforce the paradigm shift” (Progetto PCSD), è stato finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dello Structural Reform Support Programme 2017-2020 - ora TSI, e ha visto il Ministero dell’Ambiente collaborare con la DG Reform della Commissione Europea e con OCSE, scelto dalla stessa Commissione come supporto tecnico scientifico.

OBIETTIVI STRATEGICI

Il Progetto ha indagato le potenzialità di strumenti, organismi, riforme di governance nazionali in un’ottica di contribuzione agli obiettivi di sviluppo sostenibile come declinati nella SNSvS. Quale risultato complessivo, il Progetto ha fornito proposte per promuovere un approccio trasversale, coerente ed efficace, verificando la fattibilità circa il posizionamento della SNSvS all’interno del ciclo dei processi di formulazione delle politiche pubbliche. L’attività progettuale principale ha riguardato l’elaborazione di una mappatura del sistema di governance e la definizione di un programma di azione per il suo rafforzamento in termini di sviluppo sostenibile. A questo fine si è proceduto nel senso di:

  • una disamina dell’attuale sistema di governance, nella sua dimensione interna ed esterna ed incluso il sistema di misurazione della sostenibilità. Sono stati studiati i documenti di analisi e valutazioni nonché i meccanismi di governance, confrontandoli con i principi OCSE e Nazioni Unite della PCSD. L’obiettivo perseguito è stato quello di pervenire alla formulazione di raccomandazioni per rafforzare la pianificazione strategica e di previsione, la pianificazione del bilancio a livello statale e a livello regionale nonché la pianificazione degli investimenti pubblici e la valutazione delle prestazioni, per suggerire azioni di riforma e ricomposizione.
  • un rafforzamento del dialogo multi-attoriale e multi-livello attraverso l’organizzazione di seminari / laboratori con le parti interessate (governative e non governative) e con attori di altri paesi Ue, per stimolare l'integrazione delle politiche e considerarne adeguatamente gli effetti oltre che fornire un quadro di riferimento dei sistemi di monitoraggio.

I PRODOTTI

A fronte di tali obiettivi strategici, il Progetto ha prodotto:

  • l’elaborazione e la pubblicazione del documento di mappatura della governance nazionale "Italy Governance Scan" per la coerenza delle politiche per lo sviluppo sostenibile.
  • l'elaborazione di un Programma di azione nazionale per la Coerenza delle Politiche per lo Sviluppo Sostenibile (PAN PCSD), poi divenuto allegato alla SNSvS 2022
  •  una proposta OCSE di meccanismo di valutazione e monitoraggio del PAN PCSD. La proposta sarà discussa, lavorata e validata con l’intero sistema degli attori che contribuiscono alla SNSvS a valle della conclusione del Progetto PCSD e in vista di una sua inclusione tra i primi risultati attuativi dello stesso.

SVOLGIMENTO

Il Progetto PCSD ha iniziato le sue attività nel mese di giugno 2020, a seguito della firma del contratto tra Commissione Europea e OCSE.

In una prima fase (scoping phase), il lavoro è stato dedicato a dettagliare il programma dei lavori da portare avanti nell’ambito del progetto e, di conseguenza, alla elaborazione e attivazione di un percorso di consultazione e raccolta dei contributi, attraverso questionari e interviste, delle amministrazioni centrali più rappresentative. Il lavoro si è sostanziato nell’organizzazione di incontri bilaterali di approfondimento (“scoping calls”) con le principali amministrazioni centrali coinvolte nell’attuazione dell’Agenda 2030 e della SNSvS, seguendo il quadro normativo e programmatico vigente. In questa fase, il progetto ha potuto contare su un Gruppo di contatto informale PCSD: (Dipartimento per la Programmazione Economica (DIPE), Dipartimento per le Politiche Europee (DPE), Dipartimento per le Politiche di Coesione (DPCoe), Ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale (MAECI), Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), Cabina di Regia Benessere Italia. Le attività del Gruppo sono state propedeutiche alla organizzazione dei Seminari (di cui più sotto), al successivo coinvolgimento di altre amministrazioni centrali, ad alimentare e nutrire il dialogo con attori territoriali e con il Forum Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile nonché alla identificazione degli elementi utili alla costruzione delle prime bozze di documentazione. In materia di indicatori, misurazioni e metriche, nel Gruppo sono stati invitati a partecipare anche ISTAT e ISPRA.

Sempre in questa prima fase, è stato possibile, attraverso un percorso ampio di consultazione non solo con le amministrazioni centrali, ma anche con le Regioni, le Province Autonome e le Città Metropolitane nonché con il Forum Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, identificare le tre aree tematiche prioritarie di focalizzazione dell’indagine, alle quali dedicare tre seminari tematici dai quali ricavare le informazioni di dettaglio necessaria alla elaborazione un percorso di governance per la sostenibilità:

  • Allineamento dei linguaggi e simulazione della costruzione di un percorso di formulazione di politiche integrate per le aree della SNSvS;
  • definizione di meccanismi per rafforzare la coerenza tra la dimensione interna e la dimensione esterna delle politiche nazionali;
  • condivisione dei meccanismi esistenti per la misurazione e la valutazione della sostenibilità delle politiche pubbliche e rafforzamento della loro interazione e interoperabilità.

La seconda fase del Progetto è stata dedicata all’approfondimento delle aree tematiche prioritarie così identificate attraverso la convocazione di tre seminari interattivi che avevano l’obiettivo di fornire un’opportunità di dialogo e confronto aperto. Ai seminari ha partecipato l’ampio sistema di attori che si riunisce intorno alla PCSD. I seminari sono stati il principale strumento di analisi e raccolta di informazioni utile alla produzione del “Governance Scan” del PAN PCSD.

Il primo seminario dal titolo "Simulation of a coherent decision making process around the National Strategy for Sustainable Development: Institutional dialogue for more coherent policies in the area of Prosperity" (16-17 giugno 2022 in modalità virtuale) è stato dedicato all’analisi degli strumenti a disposizione del sistema e delle capacità dello stesso di programmare in modo integrato in aderenza alla SNSvS.

Il secondo seminario "Designing policies for advancing on Agenda 2030 at home and abroad" si è svolto, sempre in modalità virtuale, il 29 marzo 2021. L’organizzazione dell’evento è avvenuta in collaborazione con il MAECI (DGCS) e gli uffici dell’OCSE, in particolare l’OCSE DAC. Scopo del workshop è stata l’identificazione di meccanismi in grado di promuovere una maggiore coerenza tra le politiche pubbliche nazionali e gli obiettivi di cooperazione internazionale, indagando su come questi possano contribuire al processo di revisione della SNSvS.

Il terzo seminario Connecting the existing evaluation and monitoring mechanisms related to sustainability within the revision of the National Sustainable Development Strategy and towards the PCSD Action Plan" ha avuto luogo, sempre in modalità virtuale, il 17 giugno 2021 ed è stato dedicato all’approfondimento degli strumenti di misurazione e valutazione delle politiche pubbliche. In particolare, il seminario ha indagato il set di indicatori per il monitoraggio della SNSvS nella loro relazione con gli indicatori BES, con il Rapporto SDGs dell’ISTAT e con la programmazione economica, sia in ambito DEF che PNRR.

Il 17 giugno 2022, il Progetto ha svolto un ultimo evento conclusivo di alto livello dal titolo Workshop Il Programma di Azione Nazionale per la Coerenza delle Politiche per lo Sviluppo Sostenibile". L’Evento è stato organizzato congiuntamente dall’OCSE e dal MiTE, con un duplice obiettivo: da una parte, celebrare la fine di un percorso e di un cammino collettivo con amministrazioni centrali e locali, con il Forum Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile e con il Consiglio Nazionale per la Cooperazione allo Sviluppo; dall’altra, rilanciare e portare l’attenzione su un avvio immediato della fase di attuazione.

 

 


Pagine di approfondimento

 

Strumenti per l’attuazione della SNSvS

 

Accordi di collaborazione

 

Progetti di ricerca

 

Progetti per la cultura e la comunicazione

 

Progetti nazionali e internazionali

 

Collaborazioni istituzionali

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 


 


 

 

       

 

 

 

 

 

 


Source URL: https://www.mase.gov.it/pagina/iniziative-e-progetti-supporto-dell-attuazione-della-snsvs-coerenza-delle-politiche-lo