Programmi di cooperazione territoriale europea 2021-2027

English version

 

La Cooperazione Territoriale Europea (CTE) rientra nell’ambito delle politiche di coesione dell’Unione Europea.

Finanziata dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), rappresenta uno dei principali obiettivi generali della Politica di coesione dell’Unione Europea attuata attraverso il sostegno dei fondi Strutturali di Investimento Europei (fondi SIE), tra i quali rientra il FESR.

Tale obiettivo è volto a promuovere la collaborazione tra i territori dei diversi Stati Membri dell’UE mediante la realizzazione di azioni congiunte, scambi di esperienze e costruzione di reti tra attori nazionali, regionali e locali, al fine di promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale armonioso dell'Unione Europea nel suo insieme. I paesi terzi possono partecipare a programmi di cooperazione. In tali casi, lo strumento europeo di vicinato (ENI) e lo strumento di assistenza preadesione (IPA II) possono essere utilizzati anche per finanziare azioni di cooperazione.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Politiche di Coesione (DPCoe) e l’Agenzia per la Coesione Territoriale (ACT) presidiano la programmazione e attuazione degli interventi relativi alla partecipazione italiana ai Programmi della Cooperazione Territoriale Europea in qualità di Autorità nazionali di riferimento per la Commissione Europea e per gli altri Stati Membri.

Il Gruppo di Coordinamento Strategico (GCS) è stato istituito come sede di raccordo e coordinamento nazionale per l’attuazione dell’obiettivo CTE coerente con le priorità di policy e investimento nei diversi ambiti tematici toccati dai Programmi. Tale gruppo ha approvato lo schema di regolamento interno dei Comitati Nazionali costituiti, in base a quanto sancito dall’Intesa della Conferenza Stato-Regioni, per accompagnare la partecipazione dell’Italia ai Programmi di cooperazione territoriale di cui fa parte.

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) è membro del GCS e partecipa ai Comitati Nazionali dei Programmi in qualità di membro con diritto di voto nella figura del funzionario amministrativo titolare del Programma e Capo Settore dell’attività. Scopo dei Comitati Nazionali è anche quello di contribuire alla definizione della posizione nazionale in merito alla programmazione e all’implementazione dei diversi Programmi. Il MASE coordina inoltre la partecipazione alle attività delle politiche di coesione e facilita la diffusione di notizie e aggiornamenti utili tramite pubblicazioni sul sito istituzionale.

L’obiettivo CTE è rappresentato dai Programmi Interreg, che vedono la cooperazione territoriale declinarsi in:

  • Cooperazione transnazionale
  • Cooperazione transfrontaliera
  • Cooperazione interregionale
  • Cooperazione delle regioni ultraperiferiche

La cooperazione transnazionale coinvolge partner nazionali, regionali e locali e comprende anche la cooperazione marittima transfrontaliera nei casi che non rientrano nella cooperazione transfrontaliera, in vista del conseguimento di un livello più elevato di integrazione territoriale di tali territori.

La cooperazione transfrontaliera promuove lo sviluppo regionale integrato fra regioni confinanti aventi frontiere marittime e terrestri in due o più Stati Membri o fra regioni confinanti in almeno uno Stato Membro e un paese terzo sui confini esterni dell’Unione diversi da quelli interessati dai Programmi nell’ambito degli strumenti di finanziamento esterno dell’Unione.

La cooperazione interregionale coinvolge tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea e mira a rafforzare l’efficacia della politica di coesione, promuovendo lo scambio di esperienze, l’individuazione e la diffusione di buone prassi.

La cooperazione delle regioni ultraperiferiche è una novità dell'obiettivo CTE, introdotta con la nuova programmazione. Essa agevolerà l'integrazione e lo sviluppo armonioso delle RUP nelle rispettive regioni.

Nell’ambito della nuova programmazione 2021-2027, l’Italia ha riconfermato la sua partecipazione ai 19 Programmi che seguiva già nella programmazione precedente 2014-2020. Si tratta di:

 

   Aggiornamenti

    13/05/2024   Next Med, aperto sondaggio su futuro dei Programmi Interreg di CTE post 2027
    02/05/2024   Interreg Alpine Space 2021-2027: Infoday Nazionale a Milano il 7 maggio
    23/04/2024   Cooperazione Territoriale Europea, online la Relazione annuale 2023
    01/03/2024   ESPON, aperta nuova call per la ricerca europea europea ReAdapt - Naturing Territorial Development for Climate Risk Adaptation
    29/02/2024   Programma Spazio Alpino. Save-the-Date - 7 maggio infoday nazionale
    15/02/2024   ESPON, aperte nuove call per ricerche europee e targeted analysis
    30/01/2024   Mediterraneo, NEXT MED lancia la piattaforma MEDCONNECT
    22/12/2023   “Da ENI CBC MED 14/20 a INTERREG NEXT MED 21/27 - Lezioni dal passato e nuove opportunità” – disponibili online tutti i materiali
    21/12/2023   Programma Interreg Next Med, primo bando della nuova programmazione 2021-2027
    17/11/2023   Interreg Central Europe, premiato Progetto Dynaxibility4CE
   
16/11/2023   Da ENI CBC MED 14/20 a INTERREG NEXT MED 21/27: 4 Infoday regionali in Italia
    10/10/2023   ESPON 2030, terzo invito aperto per presentare le proposte
    27/09/2023   ASOC, aperto nuovo bando 2023-2024
    21/09/2023   ESPON, aperti bandi per area Carpazi e per operatore servizi di supporto
    14/09/2023   Aperta registrazione al workshop “Sustainable cooperation across the Alps
    12/09/2023   Interreg Central Europe: report finale di valutazione d'impatto del Programma 2014-2020
    0
6/09/2023   Interreg Alpine Space 2021-2027, evento il 19 settembre a Milano 
    03/08/2023   SAVE THE DATE: Call del programma per Progetti Classici
    26/07/2023   Interreg ESPON. Aperte le call per le Targeted Analysis
    04/07/2023   Lanciato secondo bando per progetti Programma Interreg Spazio Alpino
    13/03/2023   Save the Date: 7new calls for tenders
    27/02/2023   Turismo Sostenibile in Italia: 30 marzo evento a Bari e report di valutazione
    17/02/2023   Nuove Call dal Programma ESPON
    17/02/2023   Nuova consultazione pubblica per 4 TAP
    02/02/2023   ESPON, sondaggio aperto fino al 15 febbraio
    18/01/2023   Progetti Interreg Italia-Croazia: due info days a Pola e Dubrovnik

 

 


Ultimo aggiornamento 15.05.2024