Tu sei qui

PNRR: MASE approva 500 mln di euro in progetti per rendere reti elettriche più resistenti a calamità naturali

Agevolazioni  per la realizzazione di progetti finalizzati ad aumentare la resilienza del sistema elettrico

Pichetto: "Garantiamo continuità approvvigionamenti per famiglie e imprese"

Via libera dal Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica  a 500 milioni di euro di agevolazioni  per la realizzazione di 31 progetti finalizzati ad aumentare la resilienza del sistema elettrico.   

Gli interventi, attraverso i quali il MASE raggiunge  un nuovo traguardo del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, contribuiranno a ridurre la durata e l'entità delle interruzioni di corrente in caso di fenomeni climatici estremi su 22 reti di distribuzione e 9 di trasmissione.  "In una fase delicata come quella attuale sul fronte energetico", afferma il Ministro Gilberto Pichetto, "non è cruciale solo garantire nuove fonti e nuove connessioni, ma anche migliorare la sicurezza e la qualità della rete esistente. L’entità degli eventi climatici estremi  sul nostro territorio richiede interventi tempestivi per evitare possibili interruzioni di corrente e garantire la continuità dell’approvvigionamento per le famiglie e per il sistema produttivo". 

Più in particolare, i progetti consentiranno entro il 30 giugno 2026 di migliorare la resilienza della rete elettrica per un totale di circa 8 mila e 200 chilometri, di cui 1.700 relativi alla rete di trasmissione e 6 mila e 500 alla rete di distribuzione, raddoppiando l’obiettivo dell’investimento fissato dal PNRR in 4 mila chilometri di rete. Gli interventi  interesseranno  5 mila e 200 chilometri al centro nord (circa il 63%), e 3 mila  chilometri al mezzogiorno (37%).

I decreti, che fanno riferimento agli Avvisi pubblici n. 117 e 118 del 20 giugno 2022

 

 

Aree 
Energia
Argomenti 
PNRR
Ultimo aggiornamento 09.01.2023