Tu sei qui

Ricerca di Sistema Elettrico Nazionale

AVVISO

Si avvisa che in data 08.08.2022 è stato pubblicato, nella sezione «Aggiornamenti»  presente a fondo pagina, il  Decreto Direttoriale del 5 agosto 2022 con il  quale il Ministero della Transizione EcologicaDirezione Generale Incentivi Energia (DG IE) ha approvato le graduatorie relative al bando di gara di tipo a, in attuazione a quanto previsto nel Piano triennale 2019-2021 della ricerca di sistema elettrico nazionale (Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 9 agosto 2019).

Il bando di gara di tipo a, di cui al Decreto Direttoriale 27 ottobre 2021, riguarda i progetti di ricerca finalizzati all'innovazione tecnica e tecnologica di interesse generale per il settore elettrico, a totale beneficio degli utenti del sistema elettrico nazionale.

 


01/03/2022 – RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO: AL VIA LA CONSULTAZIONE PUBBLICA SUL PIANO TRIENNALE 2022-2024

Per 30 giorni a partire da oggi è possibile partecipare alla consultazione pubblica sul Piano Triennale 2022-2024 della Ricerca di Sistema Elettrico.

I link al questionario e al testo del Piano Triennale, posto in consultazione, sono riportati in questa pagina; gli interessati possono scaricare il Piano per poterlo visionare, prima di procedere con le risposte al sondaggio; richiami ai passaggi fondamentali del documento sono comunque accessibili, dove specificato, cliccando direttamente sul testo delle domande.

L’indagine, aperta a tutti gli interessati, mira a raccogliere l’opinione degli utenti in riferimento ai temi di ricerca proposti per il prossimo triennio (2022-2024) e riportati nel Piano Triennale, strumento che fissa le priorità, gli obiettivi e le risorse delle attività di ricerca e sviluppo di interesse generale per il sistema elettrico nazionale.

Il Piano Triennale 2022-2024 vuole favorire un approccio integrato alla ricerca di sistema elettrico, in grado di consolidare, nella prospettiva della decarbonizzazione, una collaborazione più stretta tra i soggetti attuatori della ricerca ed accelerare l’introduzione sul mercato di nuove tecnologie, prodotti e servizi. Un’attenta selezione degli interventi è stata operata sulla base dei fabbisogni e degli interessi specifici del nostro Paese e della valutazione della capacità di risposta del sistema della ricerca e del tessuto imprenditoriale nazionale alle sollecitazioni europee in termini di riduzione dei gas climalteranti.

Due sono gli obiettivi prioritari individuati nella bozza del Piano Triennale 2022-2024: la Decarbonizzazione e la Digitalizzazione ed evoluzione delle reti. La ricerca per la decarbonizzazione è articolata sui temi delle rinnovabili (fotovoltaico ad alta efficienza, energia elettrica del mare, solare termodinamico) e sui temi dell’idrogeno, delle tecnologie di accumulo, dell’efficienza e dei materiali di frontiera per usi energetici. Evoluzione, digitalizzazione, sicurezza, flessibilità e resilienza sono le parole chiave con le quali è stato declinato il secondo obiettivo per la ricerca relativa al sistema energetico e le reti; spazio è stato dato anche alla ricerca sugli scenari energetici e l’evoluzione dei mercati; sono previste inoltre apposite attività di ricerca sulla mobilità sostenibile e l’interazione con il sistema energetico, sul ruolo del cittadino come prosumer e sull’integrazione FER-territorio.

Il link per la consultazione resterà attivo fino al 31 marzo 2022; successivamente, le informazioni inserite dai partecipanti all’indagine conoscitiva verranno raccolte e quindi elaborate al fine di contribuire alla stesura definitiva del Piano Triennale 2022-2024.

La possibilità di verificare le scelte alla base della redazione del Piano Triennale e di raccogliere suggerimenti migliorativi rendono la consultazione pubblica un importante momento di condivisione per l’Amministrazione: si ringraziano, pertanto, tutti i partecipanti per il prezioso contributo.

Proposta Piano Triennale 2022-2024 della Ricerca di Sistema elettrico

Link alla piattaforma EU SUREVEY per partecipare all’indagine conoscitiva di gradimento

 


AVVISO

04.02.2022 -  È prorogato alle ore 12:00, del giorno 18 febbraio 2022, il termine di presentazione delle proposte progettuali, di cui all’articolo 16 del bando di gara di tipo “a” [Piano Triennale 2019-2021], approvato con Decreto Direttoriale 27 ottobre 2021. Il Decreto Direttoriale di proroga è presente nella sezione «Aggiornamenti» a fondo pagina.

 


AVVISO

Si avvisa che in data 28.10.2021 è stato pubblicato, nella sezione «Aggiornamenti»  presente a fondo pagina, il  Decreto Direttoriale del 27 ottobre 2021 con il quale il Ministero della Transizione EcologicaDirezione Generale per le Infrastrutture e la Sicurezza dei Sistemi Energetici e Geominerari (DGISSEG) ha approvato il Bando di gara di tipo a), previsto dal Piano Triennale 2019-2021 della ricerca di sistema elettrico nazionale (Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 9 agosto 2019).

Il Bando di gara di tipo a), parte integrante del Decreto Direttoriale, riguarda i progetti di ricerca finalizzati all'innovazione tecnica e tecnologica di interesse generale per il settore elettrico, a totale beneficio degli utenti del sistema elettrico nazionale.

 


AVVISO 

Si avvisa che in data 23.09.2021 è stato pubblicato, nella sezione « Aggiornamenti »  presente a fondo pagina, il  decreto direttoriale del 20 settembre 2021 con il quale il Ministero della Transizione EcologicaDirezione Generale per le Infrastrutture e la Sicurezza dei Sistemi Energetici e Geominerari (DGISSEG) ha approvato le graduatorie relative al bando di gara di tipo b, in attuazione a quanto previsto nel Piano triennale 2019-2021 della ricerca di sistema elettrico nazionale (Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 9 agosto 2019).

Il bando di gara di tipo b, di cui al decreto direttoriale 7 dicembre 2020, riguarda progetti di ricerca applicata, finalizzati all'innovazione tecnica e tecnologica di interesse generale per il settore elettrico, a beneficio degli utenti del sistema elettrico nazionale e contestualmente di interesse di soggetti operanti nel settore dell’energia elettrica.

 


AVVISO 

Decreto Direttoriale relativo all’attività di ricerca da svolgere nell’ambito dell’iniziativa Mission Innovation. Accordo di Programma MiSE-ENEA. Il MiSE DGISSEG, in data 26 febbraio 2021, ha emanato un Decreto Direttoriale al fine di dare attuazione all’iniziativa Mission Innovation in cui, tra l’altro, ha ritenuto di avvalersi, limitatamente alla somma pari a 35,8 milioni di euro, dell’ENEA, per lo sviluppo, l’implementazione e l’attuazione di attività di ricerca connesse agli impegni assunti nell’ambito di Mission Innovation, anche in coordinamento con altri Enti di ricerca. La Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA) è il soggetto deputato allo svolgimento delle attività operative connesse al bando. Tale provvedimento è stato ammesso alla registrazione il 12/05/2021 al numero n. 437.

  • Accordo di Programma per la regolamentazione dei rapporti in relazione allo svolgimento di attività di ricerca nell’ambito del “Programma Mission Innovation” tra Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA).

 


PIANO TRIENNALE DELLA RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO NAZIONALE 2019-2021

Bando di finanziamento di progetti di ricerca tecnologica

La Ricerca di Sistema elettrico nazionale (RdS) è stata pensata con lo scopo di favorire l’attività di ricerca e sviluppo nel settore elettrico e migliorarne l'economicità, la sicurezza e la compatibilità ambientale.

A tal fine, l’art. 3, comma 11, del D.Lgs. n. 79/99, ha incluso tra gli oneri del sistema elettrico anche le attività di ricerca.

Il successivo decreto interministeriale del 26 gennaio 2000 ha individuato nello specifico tali oneri e ha instituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA ex - CCSE) un Fondo per il finanziamento delle attività di ricerca (alimentato dal versamento di una apposita componente tariffaria (A5) corrisposta dall’utenza finale, il cui ammontare è periodicamente determinato dall’Autorità per l'Energia elettrica e il gas e il sistema idrico.

Il decreto del 28 febbraio 2003 prima, e il decreto dell’8 marzo 2006 in seguito, hanno disciplinato le modalità di gestione del Fondo, prevedendo procedure concorsuali (Bandi) per la selezione dei progetti di ricerca da ammettere a contribuzione oltre a un sistema di affidamento delle attività di ricerca a totale beneficio degli utenti del sistema elettrico nazionale tramite la stipula di Accordi di Programma (AdP) tra questo Ministero e alcuni fra i principali Enti di ricerca italiani.

Il 16 aprile 2018 è stato approvato dal Ministro dello Sviluppo Economico il decreto di riforma della Ricerca di Sistema elettrico nazionale.

I principali elementi di novità sono: l’introduzione dei Piani Triennali di Realizzazione (PTR) e di una tempistica precisa per ogni segmento istruttorio; l’introduzione di una procedura preventiva di consultazione pubblica e l’attribuzione di differenti ruoli al Ministero dello Sviluppo Economico, all’ARERA e alla CSEA nella gestione del nuovo meccanismo.

In particolare, il Piano Triennale è elaborato dal Ministero dello Sviluppo Economico e le scelte strategiche attuate con Piano per l’individuazione degli obiettivi di ricerca del triennio sono poste in consultazione sul sito internet del MiSE per un periodo di 30 giorni. Il testo, eventualmente modificato in virtù delle osservazioni scaturite dalla consultazione pubblica, viene inviato all’ARERA per il proprio parere e, infine, approvato dal Ministro dello Sviluppo Economico.

Il DM 16 aprile 2018 ha previsto una fase transitoria con l’abrogazione di una parte della normativa precedente (cioè del DM 8 marzo 2006) a partire dal 1 gennaio 2019 e l’applicazione del nuovo meccanismo al Piano Triennale 2019-2021.


AVVISO

Ricerca di sistema: candidature per l’Elenco di esperti per attività di valutazione e verifica.

Si avvisa che dal 20 maggio al 21 giugno 2021 (ore 12:00) sarà aperto il portale, predisposto dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA), per raccogliere le candidature utili all’aggiornamento annuale dell’Elenco di Esperti nella valutazione e verifica dei progetti di ricerca di sistema del settore elettrico, di cui all’art. 9 comma 1 del DM 16 aprile 2018.

Si ricorda inoltre che gli Esperti già inseriti nell’Elenco sono tenuti a confermare e/o aggiornare i propri dati ogni anno; nel caso in cui le informazioni attinenti al profilo professionale degli Esperti non abbiano subito modificazioni, è consentita la conferma dei dati già precedentemente inseriti.

Informazioni di dettaglio e il link al portale, dedicato all’inserimento/aggiornamento delle candidature, sono disponibili alla seguente pagina web del sito CSEA: www.ricercadisistema.it/#/page/Esperti.  

Le modalità di selezione e di candidatura sono specificate nel Decreto Direttoriale del 15 maggio 2019 che viene riportato in allegato, con la lista aggiornata delle competenze richieste, così da favorire la raccolta di nuove candidature. Allegati:

 

AGGIORNAMENTI

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento 08.08.2022