Tu sei qui

Il Network Nazionale della Biodiversità

 

Il Network Nazionale
della Biodiversità

 

Il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE), al fine di fornire un supporto tecnologico all’implementazione della Strategia Nazionale per la Biodiversità si è dotato di una infrastruttura tecnica e tecnologica innovativa, il Network Nazionale della Biodiversità (NNB).

Si tratta di un sistema condiviso di gestione dei dati costituito da un nodo centrale, che permette di eseguire le operazioni di ricerca, e da nodi periferici costituiti dai database che contengono i dati di biodiversità. Esso permette la consultazione e l’integrazione efficiente delle informazioni sulla biodiversità senza che avvenga il trasferimento fisico dei dati stessi, che risiedono sempre presso gli enti cooperanti che ne detengono i diritti legali.

L’infrastruttura NNB è alimentata attraverso la gestione di un sistema a rete al quale attualmente aderiscono 18 partner che attraverso la condivisione di banche dati, secondo metodi e standard definiti, contribuiscono al popolamento continuo di dati e informazioni relative alle osservazioni di specie sul territorio nazionale. 

Attualmente NNB contiene 13 milioni di record di osservazioni di specie sul territorio e 64 banche dati. La piattaforma permette, inoltre, l’accesso ai principali flussi di dati che l’Italia raccoglie nel rispetto di alcune direttive comunitarie come la Rete Natura 2000 e le Direttive Habitat e sulla conservazione degli uccelli selvatici.  Le prospettive future del Network si presentano ampie e di lunga durata in particolare per il sostegno tecnologico e conoscitivo che il sistema offre a supporto dell’attuazione della nuova Strategia per la Biodiversità 2030. 

 

Maggiori informazioni: Sito del Network nazionale della Biodiversità

 

 

Ultimo aggiornamento 24.01.2022