Tu sei qui

G20 Energia, Clima e Ambiente - Napoli 22/23 Luglio 2021

Il primo dicembre del 2020 l’Italia ha assunto la presidenza del G20, il principale forum globale per la cooperazione economica e finanziaria al quale aderiscono 19 Paesi (Argentina, Arabia Saudita, Australia, Brasile, Canada, Cina, Corea del Sud, Francia, Germania, Giappone, India, Indonesia, Italia, Messico, Regno Unito, Russia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia) e l'Unione Europea; con questi partecipa, come invitata permanente, anche la Spagna. I Paesi del G20 rappresentano più dell’80% del PIL mondiale, il 75% del commercio globale e il 60% della popolazione del pianeta.

Nel corso del 2021 l’Italia, ha organizzato i diversi incontri ministeriali tematici e, per la prima volta nella storia dei G20, clima ed energia hanno marciato insieme, interconnessi, per delineare e individuare soluzioni condivise.

Il G20 su Ambiente, Clima ed Energia si è svolto a Napoli nelle sale di Palazzo Reale il 22 e 23 luglio del 2021. Due giorni, 48 ore di confronti tra ministri, diplomatici, delegazioni di tecnici per discutere sulle tematiche all’ordine del giorno dei numerosi incontri in programma. Approcci basati sugli ecosistemi e soluzioni basate sulla natura come modelli e mezzi per affrontare il cambiamento climatico, la biodiversità e la povertà; tutela e ripristino dei suoli degradati; gestione sostenibile dell'acqua; protezione “rafforzata” dei mari; contrasto all’inquinamento plastico marino; cooperazione per l’uso sostenibile e circolare delle risorse; ruolo dei governi centrali a supporto delle Città circolari; educazione, sviluppo delle capacità e formazione, finanza verde.

 

“Siamo come una grande nave che aveva sbagliato la rotta – ha spiegato il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani a conclusione dei lavori –, il nostro compito è compiere la svolta per riportarla nella giusta direzione. Una svolta che avverrà, ma lentamente e

 non sono ammessi errori. Il documento uscito dalla plenaria del G20 di Napoli era impensabile fino a pochi anni fa. Tutti i Paesi aderenti al G20 hanno condiviso la necessità di accelerare gli sforzi in questa decade, per mantenere l’obiettivo di temperatura dell’accordo “a portata”, compresi quei pochi Stati avversati da dinamiche interne non allineate a tale accordo. Un allineamento che potrà avvenire a breve all’insegna della transizione ecologica ed equilibrio climatico”.

 

 

 

 

I DOCUMENTI:

G20 Ambiente Communiqué:

Documento completo (ENG)

Sintesi (ITA)

 

G20 Energia e Clima Communiqué:

Documento completo (ENG)

Sintesi (ITA)

 

Altri Documenti:

Annexes G20 Joint Energy and Climate 2021

Statement from the Republic of India

Galleria Fotografica

   
   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Argomenti 
Ultimo aggiornamento 26.01.2022