Tu sei qui

PNRR: MASE, via libera a 29 progetti su teleriscaldamento

MASE, via libera a 29 progetti su teleriscaldamento
Investimento da 200 milioni, riguarderà 9 Regioni. 
 
Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha dato il via libera al finanziamento di 29 progetti in 9 Regioni italiane per lo sviluppo di reti di teleriscaldamento efficienti:                    
 
raggiunta quindi nei tempi dal Dicastero di Via Cristoforo Colombo una nuova “Milestone” (M2C3-9) prevista dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che destina  200 milioni di euro per la realizzazione di reti di teleriscaldamento che utilizzano calore prodotto da fonti rinnovabili, recuperato o cogenerato, assieme all'elettricità, in impianti ad alto rendimento. 
 
Il conseguimento degli obiettivi ambientali del nostro Paese – commenta il Ministro Gilberto Pichetto  – richiede  interventi a 360 gradi, incluso il sostegno al  teleriscaldamento efficiente per sostituire l'uso delle fonti fossili per contenere le emissioni inquinanti specialmente nei centri urbani. "In questo modo il Ministero compie un importante passo avanti in direzione dell’efficienza e verso la riduzione dei consumi connessi alla climatizzazione degli edifici, in linea con gli impegni assunti a livello europeo e internazionale". 
 
In particolare sono Toscana, Veneto, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Trentino, Liguria, Lazio e Sardegna le Regioni in cui verranno realizzati gli investimenti che consentiranno di creare nuove reti o ampliare quelle esistenti per 253 Km , con un risparmio annuo di 70 mila tonnellate equivalenti di petrolio. Il decreto  di finanziamento e' stato pubblicato venerdì 23 sul sito del Mase.

 

 

 

Argomenti 
PNRR
Ultimo aggiornamento 09.01.2023