Tu sei qui

Piano triennale della ricerca di sistema elettrico: pubblicato il DM 2022-2024

Roma, 13 dicembre 2022 - L’Italia è in prima linea per lo sviluppo di un sistema energetico integrato in grado di accelerare l’introduzione sul mercato delle clean tech. Le due direttrici del Piano sono: la decarbonizzazione e la digitalizzazione. La prima riguarda il settore delle rinnovabili, la seconda si concentra sull’applicazione delle tecnologie digitali al sistema energetico.

Il Piano Triennale dell’Italia della ricerca di sistema elettrico s’inserisce nello scenario globale con l’obiettivo di sviluppare nuovi materiali e tecnologie in grado di contribuire alla riduzione delle emissioni di GHG e assicurare il raggiungimento degli obiettivi internazionali per una giusta transizione. Le attività di Ricerca e Sviluppo sono programmate per essere il tessuto innovativo del sistema energetico italiano, coniugando le esigenze dell’ambiente e della crescita economica.  

Le attività di R&S intercettano gli obiettivi generali del Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) e si integrano con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR, proiettando l’Italia verso un modello di sviluppo sempre più inclusivo socialmente e competitivo sulla scena internazionale.

Le attività saranno realizzate attraverso Accordi di Programma con ENEA, CNR , RSE e il coinvolgimento delle principali università italiane.

Per saperne di più: Ricerca di Sistema elettrico nazionale | Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (mite.gov.it)

Decreto ministeriale n. 337 del 15 settembre 2022 

Registrazione alla Corte dei conti n. 2718 del 17 ottobre 2022

 

Ultimo aggiornamento 13.12.2022