Tu sei qui

Parchi, Pichetto sui 100 anni del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise: “Cuore verde dell’Italia centrale”

100 anni Parco Abruzzo Lazio Molise

Il Ministro in un messaggio per le celebrazioni del secolo dal decreto istitutivo: “Tutela vuol dire apertura a fruizione ampia e responsabile”

Roma, 11 gennaio - Il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto ha inviato ai vertici del Parco Nazionale dell’Abruzzo, Lazio e Molise un messaggio in occasione delle celebrazioni dei 100 anni dall’emanazione del decreto istitutivo dell’area protetta.

“La comunità di valori e di persone che ruota da un secolo intorno al Parco – si legge nel testo, letto nel corso dell’evento istituzionale svolto nella sede dell’Ente a Pescasseroli (AQ) – rappresenta il cuore verde dell’Italia centrale”. Il Parco Nazionale è, per il Ministro, “il nocciolo duro di una cultura di rispetto della natura e del territorio, della tutela delle specie a rischio e della ricerca continua dell’armonia tra millenari ecosistemi e le attività umane in continua evoluzione”. “La tutela dei parchi – ha ricordato Pichetto – non è una ‘conventio ad excludendum’, bensì l’apertura della natura ad una fruizione più ampia e responsabile, ad una gestione economica sostenibile, ad un turismo virtuoso e attento ai requisiti ambientali dei luoghi e delle strutture”. “I primi cento anni del Parco – conclude il Ministro – sono solo la tappa di un lungo percorso che viene da lontano e andrà lontanissimo”.

Ultimo aggiornamento 12.01.2023