Convenzione MARPOL 73/78

La convenzione internazionale per la prevenzione dell’inquinamento causato dalle navi, stipulata attraverso gli accordi sottoscritti nel 1973 e, nel 1978 a seguito di una serie di incidenti che hanno interessato delle navi cisterna tra il 1976 ed il 1977, mira a prevenire quei fenomeni che possano arrecare inquinamento all’ambiente marino. In particolare, la convenzione ha lo scopo di ridurre gli impatti degli inquinamenti dovuti dai rifiuti, dagli sversamenti di idrocarburi e dei gas di scarico. Maggiori dettagli sulla convenzione possono essere individuati sulla pagina dell’IMO.

La convenzione è strutturata in tre protocolli e sei annessi:

  • 1° Protocollo: obbligo di informare lo stato costiero più vicino in caso di incidente che provochi inquinamento;
  • 2° Protocollo: specifica le procedure per effettuare un arbitrato;
  • 3° Protocollo: riporta l’applicazione dell’annesso VI.

Gli annessi invece sono:

  • Annesso 1 – norme per l’inquinamento da oli minerali (in vigore dal 1983);
  • Annesso 2 – norme per la prevenzione dell’inquinamento da sostanze liquide nocive (in vigore dal 1987);
  • Annesso 3 – norme per la prevenzione dell’inquinamento da sostanze inquinanti trasportate per mare in imballaggi (in vigore dal 1992);
  • Annesso 4 – norme per la prevenzione dell’inquinamento da liquami scaricati dalle navi (in vigore dal 2003);
  • Annesso 5 – norme per la prevenzione dell’inquinamento da rifiuti solidi scaricati dalle navi (in vigore dal 1988);
  • Annesso 6 – norme per la prevenzione dell’inquinamento atmosferico da scarichi dei motori marini (in vigore dal 2005).

Durante gli anni, al fine di rendere questi strumenti sempre rispondenti alla realtà del settore, hanno subito diverse modifiche ed emendamenti, reperibili nell’apposita pagina web del sito del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

Il MASE ha delegato a cinque Organismi Riconosciuti (American Bureau of Shipping, Bureau Veritas SA, DNV, Lloyd’s Register, RINA Services S.p.A.) per l’attuazione degli obblighi della convenzione attraverso appositi accordi pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (GURI):

 

MARPOL-RINA Services S.p.A. GURI n. 295 del 19 dicembre 2022

MARPOL-Lloyd's Register GURI n. 124 del 29 maggio 2019

MARPOL-DNV GURI n. 173 del 11 luglio 2020

MARPOL-Bureau Veritas SA GURI n. 127 del 1° giugno 2023

MARPOL- American Bureau of Shipping GURI n. 295 del 19 dicembre 2022

 

 


Source URL: https://www.mase.gov.it/pagina/convenzione-marpol-73-78